Donne Ruggenti

La community delle donne che cercano il cambiamento, nel lavoro e nello stile di vita

Autunno in viaggio nelle città d’arte

Ribassi generalizzati dei listini tariffari europei a ottobre rispetto al mese precedente; una notte in camera doppia costa in media in una metropoli europea 127€, il 7% in meno di settembre. Barcellona e Berlino (-18 %) registrano le flessioni piú consistenti. Mare e laghi italiani molto convenienti questo mese. Venezia con un prezzo medio di 259€ é la seconda piú cittá cara d’Europa dopo Montecarlo. Questo quanto rilevato dall’indice tHPI di ottobre del motore di ricerca hotel www.trivago.it  . 

 Prezzi in discesa rispetto allo scorso mese per molte delle principali destinazioni europee; 36 delle 50 mete analizzate presentano listini tariffari in flessione. Un pernottamento in hotel in Europa costa questo mese in media 127€, il 7% in meno in confronto a settembre. Venezia é la seconda cittá piú cara d’Europa, seconda solamente a Montecarlo per quanto riguarda il prezzo di un soggiorno in hotel. Una notte nella laguna costa in media 259€, pochi euro in meno del Principato di Monaco dove il prezzo si attesta sui 265€ . Questo si evince dall’analisi di ottobre del tHPI del motore di ricerca hotel www.trivago.it. Tarifffe in diminuzione per cittá d’arte e termaliListini in diminuzione in molte cittá d’arte particolarmente ricercate in autunno.

Verona (124€, -15%) e San Gimignano (109, -13%) guidano i ribassi, ma sono numerosi i centri dove é possibile soggiornare al di sotto dei 50€ a persona in camera doppia: Modena (99€, -6%), Pisa (99€, -5%), Ferrara (97€, -2%), Padova (93€, =), Spoleto (88€, -4%). Tariffe in flessione anche per le principali destinazioni termali; Montecatini (91€, -11%), Chianciano (74€, -9%), Abano Terme (124€, -3%), prezzi stabili invece a Salsomaggiore (91€). Listini in rialzo a Parma (165€, +27%) e Perugia (111€, +7%) che vedono questo mese due eventi di punta, rispettivamente il Festival Verdi ed Eurochocolate.Rincari a Genova per il Salone nautico, -18% a MilanoTariffe stabili a ottobre in Italia, con un prezzo medio di 150€ a notte, appena l’1% in meno rispetto al mese scorso. Listini in aumento a Torino (+7%) e soprattutto a Genova (+39%); il Salone Nautico ha fatto impennare i prezzi hotel nella cittá della lanterna fino a 169€ a notte. Flessione a Milano (161€, -18%), Bologna (120€, -8%), Cagliari (95€, -8%) e Firenze (151€, -4%), mentre registrano un incremento delle tariffe Catania (108€, +6%), Rimini (101€, +6%) e Roma (169€, +3%). Venezia, nonostante il calo delle tariffe del 7% questo mese, é la seconda cittá piú cara d’Europa, con un prezzo medio di soggiorno di 259€ a notte. Mare e laghi italiani molto convenienti ad ottobreListini tariffari in ribasso per coloro che decidono di trascorrere gli ultimi giorni di vacanza in localitá balneari che godono ancora di un clima mite. San Teodoro (62€, -38%), Favignana (82€, -38%) e Gallipoli (92€, -30%) sono le mete che presentano le flessioni piú evidenti. Prezzi hotel in diminuzione anche per le principali destinazioni lacustri italiane; Bardolino (127€, -25%), Bellagio (151€, -24%), Garda (96€, -23%) e Stresa (135€, -11%)Barcellona e Berlino guidano i ribassi dei listini in EuropaBarcellona (147 €) e Berlino (161 €) guidano i ribassi tariffari in Europa con una flessione del 18% rispetto a settembre. Listini in diminuzione anche ad Amsterdam (€ 161), Copenaghen (142 €) ed Edimburgo (123 €), che segnano un calo del 15%. Le cittá piú convenienti si confermano le capitali dell’Est Europa, Bucarest (77€) e Budapest (78€) su tutte; prezzi hotel in diminuzione anche a Praga (108€, -5%) e Cracovia (77€, -6%).