Donne Ruggenti

La community delle donne che cercano il cambiamento, nel lavoro e nello stile di vita

I profumi online sono una baggianata. Le ultime parole famose…

I profumi online. Il nuovo millennio ha portato una fondamentale rivoluzione nel mondo del commercio, una rivoluzione che ha investito tanto la promozione dei prodotti, siano essi biciclette o profumi, con la possibilità di poter sfruttare l’azione globale, quanto il costo dei prodotto stessi che, in molti casi, per effetto della riduzione della “filiera”, è diminuito sensibilmente.

I profumi, contrariamente ad alcune previsioni, non hanno fatto eccezione; i detrattori circa la possibilità di poter vendere dei profumi online adducevano motivazioni di tipo psicologiche, tipo che una donna, il riferimento alle donne era quello più usato, avrebbe sempre preferito andare in profumeria con le amiche in luogo di schiacciare un tasto.

La realtà ha dato torto a questi uccellacci. La comodità e i prezzi dei profumi online hanno avuto la meglio su anni e anni di sniffate in profumeria, di indecisioni e di consigli richiesti al commerciante, all’amica/o, al fidanzato. Già, perché i profumi ci hanno accompagnato attraverso tutto l’arco della nostra avventura su questo pezzo di roccia, lanciata intorno al sole, che chiamiamo pianeta terra.

Sappiamo che gli egiziani usavano dei profumi, per quanto rudimentali, e probabilmente lo stesso facevano i sumeri e gli altri abitanti della zona che abbiamo imparato a localizzare come la “mezzaluna fertile”. Una zona che può essere considerata, anche per effetto della biodiversità, come la vera culla dei profumi, in Persia, tanto per dire, fu inventato il profumo di rosa.

Questo uso di profumi, realizzati principalmente miscelando una base oleosa con aromi naturali e vegetali, lo si riscontra anche nella Magna, nell’Impero Romano e, da lì in poi, nessun popolo e nessuna cultura ha mai rinunciato alla produzione di unguenti o profumi.

Certo l’uso dei profumi ha avuto un andamento ciclico, ma adesso siamo al picco, considerando che i profumi vengono largamente usati anche dagli uomini che, viceversa, qualche secolo fa erano, a voler usare un eufemismo, abbastanza reticenti.

Poi, come già detto, è arrivato internet con i suoi e-commerce e con la vendita di profumi online…