Donne Ruggenti

La community delle donne che cercano il cambiamento, nel lavoro e nello stile di vita

Decorare con le ghirlande luminose tutto l’anno: nuovo trend a stelle e strisce

A Natale le luci natalizie sono un immancabile elemento per addobbi, ornamenti ed decorazioni, ma sempre più spesso oltreoceano, e, da qualche anno, anche nel nostro Paese, piccoli nastri luminosi arredano abitazioni, verande e giardini tutto l’anno, adattandosi ad ogni stile ed a tutte le occasioni, e donando agli ambienti un’aria briosa, gioiosa, romantica e vagamente newyorchese.
Si tratta di un valido e versatile elemento decorativo, in grado di creare un’atmosfera intima, delicata e rilassante, che sarebbe un peccato destinare solo al periodo delle festività natalizie.
Che sia primavera, autunno o estate, quindi, via libera ad installazioni di lunghi ed articolati filari di lucine per decorare pareti, arredi, balconi, gazebi, verande e giardini. Sì anche ai pratici tubi al neon, molto semplici, lineari e puliti nel risultato finale.
Le ghirlande di luci ornano, come una romantica edera luminosa, arredi dalle linee pulite ed essenziali, come, ad esempio, una libreria basic in legno, la cornice di uno specchio o un quadro, conferendo calore e magia agli ambienti domestici. Nella loro semplicità, i filari di luci luminose permettono di reinventare ed impreziosire gli arredi con un minimo investimento.
In soggiorno, potete circondare con virtuosismi luccicanti la libreria ed il mobile in legno all’ingresso, per giocare con i colori e creare nuove impressioni. Potete anche arrotolare una fila di luci dalle forme particolari, come stelle, palline e cuori, alla ringhiera o al corrimano delle scale, per creare una deliziosa atmosfera non solo a Natale, ma tutto l’anno.
La camera da letto è senz’altro l’ambiente in cui le lucine decorative trovano il loro luogo d’elezione, avvolte intorno alla testiera del letto, disposte come una tenda a parete, appese al soffitto, collocate dietro le tende della stanza o a formare una sorta di tetto stellato di un letto a baldacchino. Si consiglia di scegliere modelli dalla luce calda, bianca o gialla, non troppo intensa o abbagliante, possibilmente regolabile da un apposito interruttore che, all’occorrenza, consenta di disattivarla. Con una serie di lucine e qualche fotografia in formato polaroid potrete, inoltre, decorare un’intera parete con i vostri ricordi più belli.


Un’idea semplice ma d’effetto può essere anche quella di posizionare un filo di luci dentro un barattolo di vetro, da accendere per creare un’atmosfera delicata.
Sul mercato sono disponibili forme e modelli diversi, dai grappoli di lampadine tenute insieme da un filo alle ghirlande multicolor. Diverse aziende italiane producono filari di luci per arredare gli interni. Il brand Cobo, ad esempio, si distingue per la qualità e l’originalità delle sue creazioni realizzate a mano, un mix armonioso di lavoro artigianale, eleganza e forme sinuose.

Disponibili in differenti lunghezze, le ghirlande luminose proposte dal marchio italiano cobo, nato nell’ottobre del 2013, sono composte da eleganti sfere di vetro rivestite da fili di cotone, disponibili in varie colorazioni, tra cui ametista, diamante, grafite, madreperla, rubino, smeraldo e turchese. Trattandosi di illuminazioni per interni, è importante collocare le ghirlande in spazi ben riparati da pioggia ed intemperie.
Briose e, al contempo, delicate e raffinate negli ambienti domestici, le lucine sono perfette anche per gli esterni, per decorare giardini, balconi, verande, gazebi e terrazze.