Donne Ruggenti

La community delle donne che cercano il cambiamento, nel lavoro e nello stile di vita
Alla scoperta delle proprietà dell’ambra

Alla scoperta delle proprietà dell’ambra

Tanto antica quanto preziosa, l’ambra è una pietra che ha da sempre esercitato un fascino particolare sull’uomo: la gioielleria di Udine Giorgio Szulin ci spiega quali sono le sue proprietà.

L’ambra fa parte della categoria delle gemme semipreziose, in quanto non rientra nella categoria delle pietre dure. Il suo valore economico varia in funzione di una serie di criteri, vale a dire il tipo di lavorazione, il peso e la qualità. Sul mercato, la versione più costosa è rappresentata dall’ambra baltica. L’ambra gialla ma opaca e l’ambra reale, che è di colore bianco, vengono ritenute più preziose e si distinguono dall’ambra nera o gialla trasparente, che contiene al proprio interno delle impurità di origine vegetale.

Le caratteristiche dell’ambra

Se però all’interno dell’ambra non ci sono residui vegetali ma insetti rimasti intrappolati, la situazione è totalmente differente: in questo caso, infatti, la resina beneficia di un valore aggiunto significativo. La quotazione più elevata spetta all’ambra gialla opaca e all’ambra bianca perché esse non hanno subìto lavorazioni di alcun genere, cosa che invece vale per le ambre gialle trasparenti. È questo il motivo per il quale un gioiello in ambra trasparente o nera può costare fino a tre volte in meno rispetto a uno in ambra bianca. Ovviamente, per verificare il tipo di ambra migliore, vale sempre la pena di rivolgersi a un gioielliere di fiducia.

Le proprietà terapeutiche della pietra

L’ambra permette di ottenere un gran numero di gioielli ricchi di bellezza, ma non tutti sanno che a questa pietra sono associate anche caratteristiche terapeutiche, con effetti benefici che si dispiegano sia sulla mente che sul corpo. Una credenza antica, per esempio, considera l’ambra un portafortuna, un vero e proprio talismano che è in grado di conferire a chi vi entra in contatto una straordinaria carica vitale, così da garantirgli un approccio migliore verso la vita, più sereno e più ottimista. La cristalloterapia, invece, evidenzia la connessione fra l’ambra e il terzo chakra, cioè quello legato all’energia vitale. Tale resina, inoltre, ha un alto contenuto di minerali, come per esempio lo iodio, il silicio, il calcio e il potassio, senza dimenticare il ferro e il magnesio.

Una resina specialeCome avrai intuito, quindi, l’ambra non fa parte delle famiglie delle pietre dure perché in realtà è un tipo di resina, che proviene da alberi che sono cresciuti sul nostro pianeta anche 50 milioni di anni fa. Detta così, sarebbe perfino impossibile attribuire un valore ai manufatti realizzati con questo materiale, tale è la sua incredibile storia. Ma come si è formata l’ambra? In pratica, si tratta del risultato dell’evaporazione della resina emersa dai tronchi degli alberi: la resina si è solidificata dopo aver subìto una fermentazione batterica prolungata. Più sono antiche e più le ambre sono affascinanti: basti pensare alle ambre baltiche, da cui per altro si ottengono anche dei rimedi medicamentosi. In casa, l’ambra è in grado di rendere l’aria più pura. Infine, si racconta che abbia effetti benefici per la tiroide, per le vie respiratorie e per tutto il sistema circolatorio.